rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Vaccini anti-COVID, 12 unità per le somministrazioni domiciliari: "C'è felicità nel viso delle persone"

Maria Morgante afferma: "Abbiamo messo in campo 12 unità mobili e, in questa prima giornata, il risultato è molto positivo"

Da questa mattina sono attive le 12 unità mobili per la vaccinazione domiciliare dei soggetti over 80, fragili e disabili non deambulanti. Le 12 unità mobili si vanno ad aggiungere alle 6 già attivate per i pazienti in ADI, Assistenza Domiciliare Integrata.

Ecco le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa da uno dei team mobili impegnati nel servizio:

"E' un'esperienza nuova e anche molto bella. Ci aspettavano da molto tempo e con grande entusiasmo. Le persone ci ringraziano e ci augurano buon lavoro. Siamo veramente contenti di come stanno andando le cose". 

"Tutti aspettavano il nostro ingresso nelle abitazioni"

Il direttore generale dell'Asl, Maria Morgante, non nasconde la sua soddisfazione: "Abbiamo messo in campo 12 unità mobili e, in questa prima giornata, il risultato è molto positivo. Tutti aspettavano il nostro ingresso nelle abitazioni per somministrare il vaccino. Abbiamo rassicurato tutti sul fatto che avremmo somministrato Pfizer. Andiamo bene. Ogni giorno riusciamo a somministrare 288 vaccini. Il nostro obiettivo è riuscire a ruggiungere tutti i fragili, disabili e non deambulanti nel giro di 15 giorni. Stiamo portando avanti un bellissimo progetto. Avevamo le nostre preoccupazioni ma è andata molto bene". 

I punti vaccinali rimangono aperti quando ci sono i vaccini

"Oggi abbiamo finito il nostro lavoro alla Caserma Berardi, ovvero con tutti coloro che si erano prenotati a quel punto vaccinale. Domani saremo a Sturno, per poi spostarci a Lioni, dove restermo fino a giovedì 22. Venerdì, molto probabilmente, ci sposteremo a Moschiano, coprendo tutto il territorio ed esaurendo tutti i non deambulanti. Abbiamo sottolineato che i punti vaccinali rimangono aperti quando ci sono i vaccini. Ovviamente, i calcoli ce li facciamo ma la priorità è sempre garantire la seconda dose.

Vaccini anti-COVID, 12 unità per le somministrazioni domiciliari

Il punto sulla distribuzione 

"Siamo l'Asl con più punti vaccinali di tutta la regione. Sono state consegnate, nella giornata di oggi, le dosi di Moderna, domani sarà il turno di AstraZeneca e mercoledì toccherà a Pfizer". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-COVID, 12 unità per le somministrazioni domiciliari: "C'è felicità nel viso delle persone"

AvellinoToday è in caricamento