Cartelli stradali usati per coprire deposito agricolo: denunciato 60enne

La scoperta dei Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Sant’Andrea di Conza hanno denunciato un 60enne ritenuto responsabile del reato di Ricettazione. Nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato principalmente alla verifica del rispetto delle disposizioni emanate dal Governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus, i Carabinieri notavano all’interno di un fondo di Conza della Campania (AV), numerosi cartelli stradali a copertura di un deposito agricolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cartelli sono stati sequestrati

L’immediata verifica permetteva di stabilire che si trattava di segnaletica utilizzata solitamente per indicare e circoscrivere situazioni di pericolo su tratti di strada interessati da lavori di manutenzione. Alla luce delle evidenze emerse, a carico del proprietario dell’immobile è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri, anche per accertare eventuali responsabilità di terzi e stabilire la provenienza di quei 14 cartelli segnaletici che sono stati sottoposti a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Avvistamento della "pantera" a Campetto Santa Rita, accertamenti in corso dei carabinieri

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Avellino, violenta rissa in pieno centro

Torna su
AvellinoToday è in caricamento