menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funerali Masucci, la figlia: "Hai protetto la nostra famiglia"

Ecco le toccanti parole della donna durante la funzione

Al Duomo di Avellino si sono svolti i funerali di Ugo Masucci, il dentista assassinato nella sua villa di Contrada Archi. Successivamente, il feretro è stato accompagnato al cimitero di Volturata, paese d’origine dell’uomo.

Ecco le parole della figlia Anna pronunciate durante la funzione:

Nostro padre ha protetto la sua famiglia, camminandogli sempre accanto. Ci diceva, più che con un filo, io vi tengo con una gomena invisibile. Accanto a lui ci sentivamo sicuri, protetti dalle sue enormi ali che oggi, seppure invisibili, ci proteggono e ci guidano ancora. Siamo i figli del dottore Ugo Masucci e anche oggi che papà non è più fisicamente tra di noi, pronunciare queste parole rende i nostri cuori colmi di orgoglio, forza e dignità. Ci hai insegnato ad aiutare gli altri ma a non ostentarlo in nessuna occasione. Dicevi che la mano destra non dovrà mai sapere cosa fa la sinistra. E anche se qualche volta l’irriconoscenza rendeva amare le tue giornate, sei sempre andato avanti col tuo fare buono e a volte burbero, dicendo: “Non imparo mai”.

Nostro padre era un uomo intelligente

La donna, con le parole rotte dalle lacrime, ha continuato la descrizione dei meravigliosi ricordi che aveva del padre: 

Nostro padre era un uomo intelligente, elegante e profumato. Amava moltissimo la musica come nobile forma d’arte, la conosceva, la suonava e non poteva farne a meno. Ci ha insegnato che l’ottimo è nemico del buono. Ci hai insegnato il perché delle cose e, in questo, nessuno ti somiglia più di Alessandro. Papà diceva di aver avuto la prova che Dio esiste dopo aver studiato il corpo umano ed è al fianco di Dio che t’immaginiamo ora. A me, la piccola di casa, l’eredità di una professione, un amore comune, il nostro lavoro. Lo dicevi sempre scherzando, eppure purtroppo è davvero arrivato il momento di dirlo: aveva ragione papà. Grazie papà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento