rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Manca il personale all'ufficio anagrafe, a Palazzo di Città arrivano le forze dell'ordine

In seguito al pensionamento di un dipendente, non rimpiazzato dall'amministrazione del comune capoluogo, è scoppiato il caos, tra cittadini stanchi e inferociti e l'intervento di Polizia e Carabinieri

In un giorno feriale come tutti gli altri, può anche capitare che un ufficio anagrafe, in seguito al pensionamento di uno dei suoi dipendenti e alla contemporanea assenza dei suoi colleghi, resti praticamente senza personale, causando migliaia di disagi alla cittadinanza e costringendo tantissime persone, infuriate e spazientite per un disservizio di così vaste dimensioni, a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

Quanto vi stiamo raccontando è realmente accaduto nella giornata di oggi, ad Avellino, dove l'unico funzionario, presente davanti alla porta dell'ufficio anagrafe, non è riuscito a fornire un'esatta spiegazione riguardo a quanto stava accadendo in un giovedì mattina più surreale degli altri giorni. La situazione, con il passare delle ore, sarebbe degenerata, con gran parte dell'utenza che avrebbe fatto ricorso a Polizia e Carabinieri.

Una volta accorsi a Palazzo di Città, gli agenti si sarebbero recati all'ufficio del segretario comunale, dott. Vincenzo Lissa, per chiedere lumi sulle motivazioni che hanno portato a tale disservizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca il personale all'ufficio anagrafe, a Palazzo di Città arrivano le forze dell'ordine

AvellinoToday è in caricamento