menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise l'amante della moglie: 16 anni di condanna

Il fatto risale a gennaio scorso, Alessandro Palermiti di Montaguto uccise un albanese residente a Foggia

Alessandro Palermiti, 53 anni, di Montaguto, accusato di aver ammazzato a coltellate Halili Tahi, 49enne albanese, amante della moglie, è stato condannato a 16 anni. L'avvocato difensore dell'uomo ha insistito perchè gli fosse riconosciuta la legittima difesa. Il giudice Maria Ilaria Romano, escludendo la premeditazione, non ha voluto sentire ragioni: Palermiti si era detto pentito del gesto, che non aveva intenzione di uccidere, né di aver pensato di farlo. Tesi non raccolte e la condanna a 16 anni con rito abbreviato. Inoltre risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede in favore delle parti civili.

 Il motivo del delitto, avvenuto a gennaio di un anno fa, sarebbe dunque la gelosia. Dopo aver commesso il delitto, l'uomo si allontanò, incrociando anche i carabinieri che sospettavano qualcosa di strano. Nel parcheggio di Camporeale ad Ariano fu trovato il corpo esamine dell'albanese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento