menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe online, nella rete cascano due irpini

Ricevuto i compensi pattuiti, i fittizi venditori omettevano la consegna dei prodotti acquistati e si rendevano irreperibili

I Carabinieri delle Stazioni di Caposele e Paternopoli hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria due pregiudicati, un 54enne della provincia di Foggia ed un 28enne palermitano ma residente a Pavia. 

A cadere nella trappola dei due furfanti, un 43enne di Paternopoli ed un 58enne di Caposele che, in cerca di un buoni affari, venivano attratti dal prezzo oltremodo convenienti di un’utilitaria nonché di quattro cerchi in lega per auto. Per avere una maggiore conferma che non si trattasse di una truffa, i due acquirenti contattavano a mezzo mail ed anche telefonicamente i venditori che inviavano anche altre foto di quanto posto in vendita su un noto sito di annunci online. Fiduciosi, effettuavano quindi un versamento di 800 euro quale acconto, mediante ricarica su carta prepagata.

Ricevuto i compensi pattuiti, i fittizi venditori omettevano la consegna dei prodotti acquistati e si rendevano irreperibili.

Le vittime, ricordando anche quanto letto sulla locandina realizzata dall’Arma e vista affissa in paese, non esitavano quindi a sporgere denuncia presso le Caserme dei Carabinieri di Caposele e Paternopoli.

Gli investigatori, a seguito di mirate indagini, accertando intestatari e reali utilizzatori di carta prepagata, cellulare e mailbox, riuscivano ad identificare e denunciare in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino le due persone, ritenute responsabili del reato di truffa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento