Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Truffa online: non luogo a procedere per l'imputato

Decisione dovuta alla particolare tenuità del fatto

Il Giudice per l'udienza preliminare, Dott.ssa Francesca Spella, si è espressa nei confronti di: Gillio Walid - difeso d'ufficio dall'avv. Giuseppe Di Gaeta del Foro di Avellino -  imputato poiché, con artifici e raggiri, consistiti nel pubblicare sul sito internet DEPOP una offerta di vendita di un paio di scarpe Nike Jordan 4 Metallic Red al prezzo di € 285,00, induceva in errore un acquirente in ordine alla possibilità di addivenire all'acquisto effettivo del predetto bene e ad effettuare il pagamento di € 255,00 mediante ricarica Postepay, procurandosi un ingiusto profitto. Con l'aggravante di aver effettuato un acquisto "a distanza" non aveva la possibilità di operare un controllo effettivo del bene acquistato, né di verificare l'identità reale del venditore.

Ad avviso del magistrato, dunque, la punibilità del fatto può essere, in tal caso, esclusa per il predetto (non gravato - peraltro - da alcun precedente), in quanto il suo comportamento non è abituale e l'offesa è di particolare tenuità, avuto riguardo alle modalità della condotta ed alla esiguità sia del danno che del pericolo. La condotta dell'imputato, inoltre, è risultata caratterizzata da occasionalità e da scarsa lesività, tenuto conto della esiguità del danno, di 255,00 euro, e del parimenti esiguo pericolo che può derivare dalla truffa relativa ad un acquisto di modico valore, sicché pur essendo il fatto tipico, antigiuridico e colpevole, lo stesso risulta dotato di un minimo disvalore penale e giustifica l'assoluzione dell'imputato per la particolare tenuità del fatto. Per questi motivi, veniva emessa sentenza di non luogo a procedere nei confronti di Gillio Walid in ordine all'imputazione a lui ascritta per la particolare tenuità del fatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa online: non luogo a procedere per l'imputato
AvellinoToday è in caricamento