Cronaca Lauro

Truffa ai danni dell’Azienda Sanitaria di Potenza: coinvolto un irpino

La Procura contesta la manipolazione di 115 cartelle cliniche

Bufera alla Clinica Luccioni di Potenza. La Procura di Potenza con l’ausilio dei carabinieri del Nas ha smantellato un collaudato sistema di truffe ai danni dell’Azienda Sanitaria Provinciale, indicando nelle cartelle cliniche interventi e procedure mai eseguite o complicazioni inesistenti, per un totale di 115 casi. Dopo le indagini sono scattati gli arresti domiciliari per vari responsabili della Clinica Luccioni e due divieti di dimora nel comune di Potenza. Uno riguarda un irpino, direttore amministrativo della Clinica, residente a Lauro.

La Procura contesta la manipolazione di 115 cartelle cliniche, con l’indicazione di interventi mai fatti e complicazioni inesistenti, e l’erronea codifica in modo sistematico anche di una semplice infiltrazione. Modifiche fatte sulle cartelle anche con aggiunte a penna e con diversa grafia e inchiostro dal colore diverso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai danni dell’Azienda Sanitaria di Potenza: coinvolto un irpino

AvellinoToday è in caricamento