menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tribunali Ariano e Sant'Angelo, incontro a Roma tra Renzi e Gambacorta

Gambacorta ha evidenziato le difficoltà che gli operatori della giustizia stanno incontrando dopo la chiusura dei tribunali

Il premier Matteo Renzi in occasione del suo tour ad Avellino ha incontrato i sindaci del capoluogo per ascoltare le istanze del territorio. Una su tutte la nuova geografia giudiziaria che ha fortemente penalizzato l'Irpinia.

Tuttavia grazie all'impegno del presidente della Provincia e sindaco di Ariano Irpino Domenico  Gambacorta, il primo ministro si è impegnato a discutere del caso direttamente a Palazzo Chigi.

"Al premier Matteo Renzi ho posto i problemi legati alla chiusura dei tribunali di periferia e le possibili alternative per riattivare alcuni uffici giudiziari di zona - dichiara Gambacorta - A fornirmi l’occasione per sottolineare tali questioni, l’incontro in Prefettura ad Avellino, a cui erano presenti il governatore della Regione, Vincenzo De Luca, i parlamentari Valentina Paris, Luigi Famiglietti e Angelo D’Agostino e i sindaci irpini. Al presidente Renzi ho evidenziato le difficoltà che gli operatori della giustizia stanno incontrando dopo la chiusura dei tribunali di Ariano e di Sant’Angelo dei Lombardi, soprattutto in considerazione del fatto che i Palazzi di Giustizia di Avellino e di Benevento non erano preparati per carenze di risorse, di personale e di spazi ad accogliere l’enorme mole di lavoro aggiunto. Tale scelta non ha portato vantaggi, ma solo conseguenze negative anche per le comunità locali che prima ospitavano le sedi giudiziarie. La legge 147 del 27 dicembre 2013 (la finanziaria 2014) prevede la possibilità di stipulare convenzioni tra Ministero della Giustizia e le Regioni per l’utilizzo degli spazi dei tribunali soppressi, qualora se ne riscontrasse la necessità come nei nostri casi, per espletare determinate attività giudiziarie. Sull’argomento il presidente del Consiglio dei Ministri si è dichiarato disponibile ad un incontro a Palazzo Chigi con il sottosegretario De Vincenti per verificare tale possibilità. L’auspicio è che ora la Regione Campania prenda in considerazione questa ipotesi, venendo incontro alle richieste degli addetti ai lavori e a quelle delle comunità dell’Irpinia e della provincia di Salerno, maggiormente penalizzate dalla soppressione dei tribunali"

Presente all'incontro in Prefettura anche il sindaco Rosanna Repole che plaude all'iniziativa di Gambacorta.

Non posso che accogliere con soddisfazione l’iniziativa del presidente della Provincia, Domenico Gambacorta. Il sindaco di Ariano ha esposto al premier Matteo Renzi la situazione di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi, relativa ai due tribunali soppressi, ottenendo un incontro a Palazzo Chigi sulla vicenda. Del resto lo stesso premier, ad Avellino, ha parlato in termini critici della riforma della geografia giudiziaria, sostenendo come in alcuni casi la riforma non abbia fatto bene alle comunità. Non è la prima volta che la nuova geografia giudiziaria viene messa in discussione. L’anno scorso ne parlò a Sant’Angelo dei Lombardi anche il Procuratore nazionale Antimafia, Franco Roberti. Oggi plaudo all’impegno di Gambacorta e del Governo. Come sindaco sosterrò con forza questa iniziativa, perché si possa arrivare a una positiva risoluzione della questione Giustizia in Irpinia. La perdita di due Tribunali ha indebolito le nostre aree in un momento di forte crisi su più livelli. Riavere i presìdi di Giustizia sarebbe un sogno. Vale la pena percorrere ogni strada”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Frangipane: muore 64enne

  • Cronaca

    Shock a Quadrelle, suicida il 25enne Saverio Fiore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento