menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia sull'Ofantina, Pelosi: "Piangiamo due grandi persone, strada pericolosa"

Le parole del primo cittadino di Serino

La tragedia avvenuta sull'Ofantina lo scorso fine settimana ha scosso la comunità di Serino che piange Carmine Molisse, collaboratore del sindaco Vito Pelosi, e Antonio De Feo. Proprio Pelosi, questa mattina di passaggio in Provincia, così ha ricordato i due: "Essendo consigliere provinciale mi sono recato in Provincia come tutte le settimane, ma oggi è diverso: manca Carmine, che oggi mi avrebbe sicuramente accompagnato. Questo mi rammarica e mi sconforta, così come l'intera comunità di Serino è nello sconforto. Carmine e Antonio erano due persone disponibili con gli altri e proprio per un gesto di altruismo hanno perso la vita".

Domani alle 14 i funerali che protrebbero essere officiati dal Vescovo: "Domani sarà giornata di lutto cittadino ed è giusto che tutta la comunità rifletta su questo momento tragico dal quale, però, bisogna riprendersi. Le esequie saranno celebrate dal Vescovo o dal vicario, saranno celebrate in un posto pubblico per permettere l'ampia partecipazione della comunità. Ci saranno tutti i parroci, ma anche tante istituzioni. Carmine soprattutto, svolgendo un ruolo a me molto vicino, era conosciuto da molti sindaci e amministratori".

La tragedia ha aperto nuovamente il dibattito sulla sicurezza dell'Ofantina (di competenza dell'Anas), scenario di un altro incidente solo due giorni fa. "Adesso non voglio dire che la sicurezza stradale abbia influito - ha spiegato Pelosi - Che l'Ofantina sia una strada pericolosa è un dato di fatto, rimarcato anche da diversi sindaci che da anni reclamano più sicurezza su quella strada. Noi con la Provincia siamo già da mesi impegnati sui tratti di nostra competenza, ma è sicuro che porremo questa situazione anche ad altre istituzioni che devono occuparsi di quella strada in maniera ferma e decisa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento