menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio violento, minacce di morte ai tifosi avversari

Immediatamente intervenivano i Carabinieri per sedare gli animi e mettere fine ai disordini, evitando così che lo scontro verbale potesse sfociare o degenerare in uno scontro violento

Durante lo svolgimento della partita del “Vincenzo Nigro Bagnoli - Virtus Volturara”, semifinale playoff del campionato di Prima Categoria, sul campo “Vittorio Gatti” di Bagnoli Irpino, è stato necessario l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Bagnoli Irpino, presenti sul posto per servizio di ordine pubblico, perché un gruppo di giovani tifosi ospiti, aveva indirizzato una serie di cori offensivi ed insulti avverso la tifoseria locale. In particolare, uno dei tifosi aveva iniziato a minacciare di morte i tifosi locali, creando i presupposti per uno scontro tra le opposte tifoserie.

Immediatamente intervenivano i Carabinieri per sedare gli animi e mettere fine ai disordini, evitando così che lo scontro verbale potesse sfociare o degenerare in uno scontro violento.

In evidente stato di ubriachezza, un facinoroso, che si rifiutava di fornire le proprie generalità, veniva accompagnato in Caserma. Dopo essere stato identificato, per lo stesso scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile dei reati di minacce aggravate e rifiuto di fornire indicazioni sulla identità personale.

Al 39enne di Volturara, pregiudicato, veniva altresì contestata la violazione amministrativa prevista per l’ubriachezza molesta e scattava a suo carico la proposta per l’emissione del DASPO, il divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento