menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto a Ischia: l'Irpinia è solidale con le vittime del sisma

La Procura di Napoli, intanto, valuta l’ipotesi di aprire un’inchiesta contro ignoti per disastro colposo

L’Irpinia, dopo il terribile terremoto del 1980, è da sempre molto solidale con tutte quelle zone e quei territori che vengono flagellati dal sisma. Anche questa volta, in occasione del terremoto che ha sconvolto Ischia, gli aiuti  e il sostegno non sono mancati.

Un mezzo della Misericordia del Partenio è prontamente partito alla volta di Ischia. A bordo erano presenti due volontari e due infermieri di Serino. Altri aiuti da tutto il territorio irpino, ancora, arriveranno nei prossimi giorni.

Due morti e 42 feriti: si valuta l’ipotesi del disastro colposo

La Procura di Napoli, intanto, sta valutando l’ipotesi di aprire un’inchiesta contro ignoti per disastro colposo e omicidio colposo plurimo. Ecco quanto dichiarato a mezzo stampa dal sindaco di Casamicciola, Giovan Battista Castagna:

“L’abusivismo non c’entra niente in questo terremoto, i giornalisti che lo dicono sono dei disgraziati. Non nego che ci sia abusivismo, come in tutta Italia, ma definirci capitale dell’abusivismo è un affronto al popolo di Casamicciola. Sono case vecchie di cent’anni quelle cadute”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento