menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto magnitudo 6.5, Ingv: "Forte come quello del 1980"

Per ritrovare una magnitudo di 6.5 bisogna andare per l'appunto al 1980, quando una scossa tra il Vulture e l'Irpinia causò oltre 2.900 vittime

Ancora una volta, come troppo spesso sta accadendo in questo terribile periodo, il territorio italiano sta tremando. La violentissima scossa registrata alle ore 7:41 di questa mattina ha avuto una magnitudo di 6.5. L’epicentro è stato tra Norcia, Preci, Castelsantangelo sul Nera e Visso.

Terremoto alle ore 7:41

Il terremoto di questa mattina è un delle più forti dell’ultimo secolo in Italia, sicuramente molto simile a quello del 1980, anno del terremoto in Irpinia, a oggi, surclassando persino il sisma dell’Aquila del 2009. Per ritrovare una magnitudo di 6.5, registrata oggi dall’Ingv, bisogna andare per l’appunto al 1980, quando una scossa di identica magnitudo devastò i comuni tra il Vulture e l’Irpinia causando oltre 2.900 vittime.

Ecco cosa fare in caso di terremoto

La scossa è stata avvertita distintamente in tutta l’Irpinia ma, come precisa il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, "Al momento non ci risultano vittime, ci sono diversi feriti, sono in corso ancora le verifiche".

A seguire, ci sono state altre sei scosse, quattro di magnitudo superiore a 4 (una di 4.6) e altre due di 3.9 e di 3.5.

Gli ultimi aggiornamenti dalla Protezione Civile

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento