menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto Centro Italia, corsa alla solidarietà: i modi per aiutare

L'Irpinia risponde al grido di dolore, partono gli aiuti

Immediata la risposta sociale per aiutare i paesi colpiti dal terremoto.  Da tutta Italia stanno accorrendo mezzi della protezione civile, squadre di vigili del fuoco e un grande esercito di volontari accorsi per dare una mano. Mobilitati anche i militari. 


L’Irpinia che dal sisma del 1980 fu duramente colpita in quei 96 secondi che hanno lasciato un segno indelebile nella storia della nostra comunità, ha risposto subito al grido di dolore di quelle persone che hanno perso tutto.


Ieri alle prime luci dell’alba i caschi rossi sono partiti per le prime operazioni di soccorso, poi le associazioni si sono subito attivate per la raccolta di beni di prima necessità.


Il Forum dei Giovani di Avellino ha iniziato presso la propria sede la raccolta di cibo a lunga conservazione, indumenti e soprattutto coperte calde in buono stato per i molti sfollati del terremoto.
Da Ariano Irpino sono in partenza verso le zone del centro Italia duecento bagni chimici, in dotazione alla gente rimasta senza casa e ai soccorritori, a lavoro da diverse ore, senza mai fermarsi, nel tentativo disperato di trovare gente viva sotto le macerie.


A Serino il gruppo dei Giovani Democratici ha allestito un punto di raccolta per reperire beni a lunga conservazione e non reperibili. Stessa cosa ad Avellino l’associazione Idea presso lo studio del commercialista Romeo sta raccogliendo tutto ciò che può essere utile per dare un  sollievo alle vittime del sisma.


Vinicio Capossela dallo Sponz Fest non ha mancato di ricordare questo tragico evento segnalando che parte del ricavato del festival sarà devoluto ai paesi del centro Italia.


La Protezione Civile della Regione Campania, in costante contatto con il Presidente della Regione Vincenzo De Luca, ha immediatamente dato la propria disponibilità ad intervenire per supportare le operazioni di soccorso delle popolazioni colpite dal sisma di questa notte, nell’ambito delle indicazioni stabilite nella riunione della Commissione speciale nazionale di Protezione civile.
In particolare, come richiesto, la Campania invierà unità cinofile, ed è disponibile ad attivare in tempi rapidi un campo base per l’accoglienza di 500 persone, attrezzato con una cucina da campo, con tecnici esperti nella valutazione della sicurezza degli edifici. Inoltre la Campania ha dato la disponibilità immediata di un elicottero del 118 e di posti letto per politraumatizzati. La sala operativa della stessa Protezione Civile regionale si tiene in stretto contatto con i Vigili del Fuoco, già presenti nelle zone del terremoto anche con i mezzi di soccorso forniti dalla Regione.


E ancora, il Comune di Lioni ha attivato tutte le procedure di comunicazione con gli Organi Competenti, gli Enti Regionali e con la Pubblica Assistenza di Lioni al fine di poter dare pieno supporto materiale e morale alle popolazioni colpite dal sisma. “A breve – dicono dall’Amministrazione – contatteremo le associazioni competenti in tale ambito al fine di definire le disponibilità e modalità a livello locale“.


A Sant’Angelo dei Lombardi raccolta alimentare a cura della Misericordia: per informazioni 082723234.

A Castelfranci il 25 agosto raccolta di generi di prima necessità non deperibili (coperte, vestiti, cibo sottovuoto etc.) dalle 10.00 alle 12.00 in piazza Municipio. “Tutti i consiglieri comunali di Calitri – scrive invece il sindaco Michele Di Maio – esprimono la propria solidarietà ai cittadini delle zone colpite dal terremoto. A breve sarà convocato un consiglio straordinario per decidere sugli interventi da adottare".


Infine il  Comune di Avellino si è detto disponibile ad inviare i propri tecnici per i rilevamenti sismici.


Insomma la corsa alla solidarietà è partita, in questo momento non servono parole ma fatti concreti. Sono moltissimi i modi per dare un aiuto alle popolazioni colpite.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento