rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Ariano Irpino

Al Frangipane di Ariano la cura all'avanguardia per guarire i noduli tirodei

La termo-implementazione è ora disponibile all'Ospedale di Ariano Irpino

Una tecnica all'avanguardia che non lascia cicatrici sulla pelle del paziente. Semplicemente un ago che penetra nei noduli tiroidei senza lasciare alcun segno. E’ questo il metodo presentato all’ospedale di Ariano dal professore Fulvio Stacùl primario di radiologia dell’ospedale maggiore di Trieste ed esperto nel trattamento termoablativo con radiofrequenza per i noduli benigni della tiroide che danno disturbi ai pazienti.

Si chiama termo-ablazione e permette risultati evidenti: dopo sei mesi, si raggiunge la riduzione del volume del nodulo del 70-75%. Inoltre  vantaggi rispetto ad un normale intervento chirurgico sono notevoli, questa tecnica, infatti, trattandosi di una metodica minimamente invasiva non richiede necessariamente un ricovero. Non è prevista l’anestesia generale (tutt’al più una minima anestesia locale) e si può eseguire, a discrezione dell’operatore, sotto blanda sedazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Frangipane di Ariano la cura all'avanguardia per guarire i noduli tirodei

AvellinoToday è in caricamento