Ingoia lamette e un tagliaunghie: tentato suicidio in carcere

Il detenuto avrebbe ingurgitato anche delle pile

Il carcere di Ariano Irpino torna alla ribalta della cronaca per un tentato suicidio. Un detenuto, infatti, avrebbbe tentato di torgliersi la vita ingoiando una lametta, tre pile e un tagliaunghie. Dietro al gesto dell'uomo, trentacinquenne, una forma di protesta per lo stato in cui versa l'istituto penitenziario irpino. Fortunatamente il gesto non è andato a buon fine e l'uomo è stato salvato nonostante le tante ferite riportate. Trasportato in ospedale, però, l'uomo ha rifiutato il ricovero ed ha richiesto di tornare in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • A Mirabella Eclano uno dei wine resort più suggestivi d'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento