Cronaca

"Mi ha strappato i pantaloncini, la maglietta e mi ha toccato": la denuncia choc di una 16enne

E' stato un 47enne, G.S.B le iniziali, suo vicino di casa, avellinese a tentare di approfittare della minorenne

Un tentativo di stupro fortunatamente non andato a buon fine. Ma quei secondi infernali, la 16enne di Angri se li ricorderà per tutta la vita. E' stato un 47enne,G.S.B le iniziali, suo vicino di casa, avellinese a tentare di approfittare della minorenne. Il racconto della ragazza fa venire i brividi: "Mi stavo avvicinando al cancelletto di casa quando sono stata aggredita alle spalle da un uomo, mi sono difesa e siamo caduti a terra e allora ho visto che era il mio vicino. Aveva un coltello in mano. Mi ha strappato i pantaloncini e la maglietta e mi ha toccato". 

Le urla hanno richiamato il papà che era fuori dal cortile e subito è intervenuto. Il 47 enne è fuggito alle ire del vicinato che è insorto in difesa dell’adolescente. Il suo tentativo di nascondersi in una lavanderia non ha sortito un buon effetto e i carabinieri lo hanno trovato sanguinante, con i vestiti strappati e in lacrime appoggiato ad un’automobile.

Sul capo dell'uomo, che vive nel centro storico di Angri sono già diverse le denunce per atti di esibizionismo.

Nel gennaio scorso una signora aveva esposto una denuncia ai carabinieri in quanto pare che il 47 enne si presentava sotto il suo portone, denudandosi non prima di aver bussato. Girava spesso in mutande e nella maggior parte dei casi era ubriaco. Una situazione di alta criticità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi ha strappato i pantaloncini, la maglietta e mi ha toccato": la denuncia choc di una 16enne

AvellinoToday è in caricamento