menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Gesualdo: è l’ora di saldare il debito con gli ex dipendenti

Uomini che per anni hanno gestito i servizi necessari per il funzionamento della struttura

Oggi è la vigilia di Natale, è giusto pensare alle persone più sfortunate. Tra queste, senza ombra di dubbio, non possono mancare gli ex lavoratori del Teatro Gesualdo. Uomini che per anni hanno gestito i servizi necessari per il funzionamento della struttura. Anche nei momenti più difficili, e chi conosce le vicende del teatro sa che ce ne sono state tante, la biglietteria è sempre rimasta aperta, così come l’accoglienza, il service di palcoscenico, la manutenzione, la sicurezza e il palcoscenico. Se tutto andrà come dovrebbe,  riceveranno gli stipendi arretrati non prima del 2018.

Gli ex collaboratori, però, tutto questo tempo non ce l’hanno e, assistiti dai loro legali, hanno protocollato una missiva indirizzata al prefetto Maria Tirone, al sindaco Paolo Foti, al segretario generale Riccardo Feola e al commissario liquidatore Marco Chiauzzi. La richiesta è molto semplice: priorità nei pagamenti rispetto agli altri creditori.

Oggi è la vigilia di Natale… la nostra speranza è che questo desiderio sia realizzato… e non da Babbo Natale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I due nuovi vaccini contro il Covid in arrivo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incendio in un edificio a Montella, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Incidenti stradali

    Cisterna in fiamme sulla Ofantina: interviene la Polstrada

  • Cronaca

    Coltivava abusivamente canapa sativa, 45enne denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento