rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Calitri

Maggiore dei Carabinieri suicida a Calitri: forse la depressione dietro il suo gesto

Apicella si sarebbe ucciso nel suo ufficio ieri

Un colpo di pistola per farla finita. Così se n'è andato il Maggiore dei Carabinieri Angelo Apicella, 52 anni, in servizio alla locale stazione di Calitri.

Dietro al suo gesto ci sarebbe una forte depressione che, alla fine, ha preso il sopravvento, ma le indagini sono ancora in corso. L'unico elemento certo che al momento gli inquirenti hanno fra le mani è una lettera di addio dello stesso Apicella:

“Mi scuso con tutti, principalmente con mia moglie e poi con i colleghi, con l’Arma, e ringrazio tutti”.

Apicella si sarebbe tolto la vita ieri, poco dopo mezzogiorno, nel suo ufficio: tutti i tentativi di soccorso sono risultati inutili. Dopo gli esami di rito, il corpo del Maggiore è stato riconsegnato alla famiglia per i funerali che si svolgeranno a Roccarainola, suo paese d'origine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maggiore dei Carabinieri suicida a Calitri: forse la depressione dietro il suo gesto

AvellinoToday è in caricamento