menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Noto commercialista irpino stroncato da un malore dopo Juventus - Atletico Madrid

L'uomo si era recato a Torino per assistere, insieme al figlio di 11 anni, al match di Champions League tra la sua squadra del cuore, la Juventus, e l’Atletico Madrid

Potrebbe essere veramente assurda la causa della morte di Vittorio Salvati, noto commercialista di Torrette di Mercogliano. L'uomo, 40 anni, si era recato a Torino per assistere, insieme al figlio di 11 anni, al match di Champions League tra la sua squadra del cuore, la Juventus, e l’Atletico Madrid. Stando a quanto si apprende, appena tornati in albergo, Salvati ha accusato un malore e si è accasciato proprio davanti al figlio. A essergli fatale potrebbe essere stata la grande emozione per il successo dei bianconeri. 

La comunità è sotto shock

Il bambino ha subito chiamato i soccorsi ma, quando sono arrivati i sanitari del 118, il 40enne era già morto. Le comunità di Torrette di Mercogliano, dove Vittorio risiedeva, e di Atripalda, dove esercitava la sua professione, si stringono attorno alla famiglia. Per stabilire la causa del decesso occorrerà attendere i risultati dell’autopsia. Successivamente, il corpo, ora nella sala mortuaria dell’ospedale di Torino, sarà restituito alla sua famiglia per i funerali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento