Stir, Giordano sferra l'attacco contro il PD è difende il ricorso al Tar

Conferenza stampa del gruppo Si Può contro la strategia del Pd che non vuole ricorrere al Tar

Molte parole e pochi fatti. È questa la critica mossa dal gruppo Si Può ai consiglieri del Pd e in particolare all'assessore all'ambiente Augusto Penna. 

Questa mattina Giancarlo Giordano e Francesca Di Iorio, in conferenza stampa, hanno confermato la loro volontà di chiedere al parlamentino cittadino di appoggiare la loro mozione di ricorrere al Tar. Molto duri, invece, nei confronti della strategia adottata dal PD che vuole chiedere la delocalizzazione dello Stir di Pianodardine, ritenendo non percorribile la strada del ricorso contro la Regione Campania.

"Non basta dire delocalizziamo il sito, servono proposte concrete. Dove sarà messo, quali saranno i comuni che lo accoglieranno. Quel luogo va recuperato, spieghino come intendono farlo. Il loro sembra quasi un atteggiamento reverenziale nei confronti del governatore De Luca".

E ancora: " É stato triste non vedere rappresentanti della maggioranza alla riunione del comitato Salviamo la Valle del Sabato, il quale chiedeva soltanto un gesto simbolico, ma come al solito il Comune è e resta completamente assente". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine l'affondo verso l'assessore Penna: "Si fanno interviste, si annunciano battaglie contro l'ampliamento dello Stir, ma poi mancano atti concreti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pericolosità ibuprofene e utilità vitamina C, la Farmacia Capozzi fa chiarezza

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • La 3DRap di Mercogliano trasformerà maschere da sub in ventilatori

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Ad Avellino il lievito sospeso, in regalo a chi ne ha bisogno

  • Coronavirus, chiudono i benzinai: "Siamo in ginocchio"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento