rotate-mobile
Cronaca

Stalking e inaudita violenza nei confronti dell'ex: "Ti sfondo la testa! Ti faccio passare un brutto quarto d'ora!"

È stata fissata al prossimo 12 luglio l'udienza - con rito abbreviato - per il processo a carico di un 33enne di Avellino, accusato di stalking nei confronti dell'ex moglie

È stata fissata al prossimo 12 luglio l'udienza - con rito abbreviato - per il processo a carico di un 33enne di Avellino, accusato di stalking e minacce nei confronti dell'ex moglie. In data odierna, dinanzi al Giudice per le Udienze Preliminari, dottor Marcello Rotondi, ha avuto luogo l'udienza preliminare presso il Tribunale di Avellino. L'imputato - difeso di fiducia dall'avvocato Mauro Salvatore Matteis - non accettando la fine del proprio matrimonio; ovvero non rassegnandosi alla separazione che era intervenuta con la propria coniuge, preso da sentimenti rancorosi vero la stessa anche per i dissidi nascenti sulle modalità di affido della prole minore assumeva nei confronti della vittima, una 34enne di Avellino - difesa di fiducia dall'avvocato Giuseppe Di Gaeta - un pertinace e morboso atteggiamento vessatorio e provocatorio che le incutevano timore per la propria incolumità personale cagionandole un perdurante e grave stato di ansia e di paura ed un fondato timore per sé e per i propri familiari tanto da costringerla ad alterare le proprie abitudini di vita.

"Se vengo con chi devo venire ti faccio passare un brutto quarto d'ora!"

In particolare, il 33enne la molestava contattandola, insistentemente, con numerosi messaggi telefonici che le inviava tramite WhatsApp e chiamate telefoniche che la intimorivano e le facevano sentire la propria presenza fisica e l'incombente minaccia psicologica di azioni ritorsive o di rappresaglia - visto anche il tenore di molti dei messaggi a lei inviati e contenenti espressioni quali: "Ti sfondo la testa! "Se vengo con chi devo venire ti faccio passare un brutto quarto d'ora!" "Sei una ce***!" "Sei una pr***!"-. Con l'aggravante di aver commesso il fatto nei confronti del coniuge legalmente separato e attraverso strumenti informatici o telematici; dal mese di marzo 2022 e con condotta perdurante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking e inaudita violenza nei confronti dell'ex: "Ti sfondo la testa! Ti faccio passare un brutto quarto d'ora!"

AvellinoToday è in caricamento