rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Gravato da divieto d'avvicinamento ferma l'ex moglie in pieno centro: "Fammi salutare mia figlia"

Il fatto è avvenuto in Corso Vittorio Emanuele, in pieno centro ad Avellino

Già nel luglio scorso aveva scelto di denunciare l'ex marito - un egiziano di 43 anni gravato da un provvedimento di allontanamento e divieto di incontro e avvicinamento - ora è dovuta tornare presso il Comando dei Carabinieri di Avellino per chiedere aiuto ancora una volta. La donna - insieme alla figlia di circa due anni - mentre era a passeggio lungo il corso di Avellino, all'altezza della Prefettura, se lo è ritrovato davanti. L'uomo era in compagnia di altre persone.

"Fammi salutare mia figlia"

Alla vista dell'ex marito ha tentato di dileguarsi, ma l'uomo ha iniziato a seguirla; chiedendole di poter salutare la bambina: "Io, senza fermarmi, gli ho urlato di no e lui ha iniziato a chiamarla per nome e salutarla. Ho accelerato la camminata e mi sono voltata indietro per vedere lui dove fosse. In questo momento ho notato che stava venendo verso piazza Libertà per capire dove eravamo. Sono riuscita a far perdere le mie tracce tra la folla e non mi ha né toccato né minacciato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravato da divieto d'avvicinamento ferma l'ex moglie in pieno centro: "Fammi salutare mia figlia"

AvellinoToday è in caricamento