rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Spari all'Ultrabeat: arrestato 28enne di Mercogliano

Preso il presunto responsabile del tentato omicidio consumatosi lo scorso sabato nel noto locale avellinese

E' stato preso il presunto responsabile del tentato omicidio che si è consumato nella notte di sabato scorso presso il noto locale "Ultrabeat". Si tratta di A. D. A., 28enne di Mercogliano, attualmente rinchiuso nel carcere di Bellizzi Irpino.

Il giovane si sarebbe presentato nel locale di Via Cannaviello armato di pistola e avrebbe sparato all'addetto alla sicurezza, ferendolo all'addome. Il 30enne di Atripalda, prontamente ricoverato in ospedale, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Il 28enne è stato sentito dai carabinieri e poi trasferito presso il carcere di Bellizzi Irpino. Nei prossimi giorni avrà luogo l'interrogatorio di garanzia.

La dinamica dell’agguato

L’agguato è avvenuto in Via Cannaviello, ad Avellino, poco dopo la mezzanotte e mezza di oggi. Un uomo è entrato all'interno del noto locale "Ultrabeat", situato nel Centro Commerciale Tuka, sparando un colpo di pistola nei confronti di un ragazzo, un trentenne di Atripalda. L'episodio ha provocato veri attimi di terrore tra i clienti del lounge bar, che si sono riversati immediatamente al di fuori della struttura. Sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari all'Ultrabeat: arrestato 28enne di Mercogliano

AvellinoToday è in caricamento