menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria a San Martino Valle Caudina, l'imputato condannato a 5 anni di reclusione

Il giovane veniva condannato alla pena di cinque anni, per lesioni aggravate e porto d’armi in luogo pubblico

Nella giornata di ieri si concludeva il processo di primo grado che vedeva imputato De Martino Giuseppe, 31 di San Martino Valle Caudina, difeso dall'avvocato Valeria Verruso. Il giovane veniva condannato alla pena di cinque anni, per lesioni aggravate e porto d’armi in luogo pubblico, Giuseppe De Martino, 32enne di Benevento.

Assolti, invece, i due coimputati Giovanni Marro (difeso dagli avvocati Filomena Girardi e Betty Mainolfi) e Carmine De Martino (rappresentato dal legale Pasquale Maccariello).

L'avvocato dell'imputato è riuscito a ottenere la conversione della pena 

I fatti discussi in aula avvenivano in Valle Caudina nell'ottobre del 2018. A San Martino venivano esplosi alcuni colpi in direzione di un 29enne, a Cervinara. Nell'occasione, fu ferito a un piede un 22enne. L’indagine venova condotta dai carabinieri della stazione locale di San Martino Valle Caudina.

Il Pm Paola Galdo, in una prima fase, aveva ipotizzato il reato di tentato omicidio per l'imputato, Giuseppe De Martino. Il legale del giovane, però, riusciva a ottenere una riqualificazione in lesioni aggravate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento