Sparatoria a Parco Palatucci, è caccia a una Peugeot bianca

L’aggressore, affiancatosi all’auto dell’aggredito, ha fatto fuoco da una Peugeot di colore bianca; l’inseguimento è proseguito a piedi e culminato in altri spari che hanno però, miracolosamente, mancato il bersaglio

Continuano le indagini sulla sparatoria verificatasi ieri, verso ora di pranzo, a Parco Palatucci ad Avellino: nell'agguato, un uomo è stato ferito al volto da uno dei sei proiettili esplosi dall'aggressore, in un vero e proprio raptus di follia e violenza.

Si cerca una Peugeot bianca, è l'abitacolo dal quale sono stati esplosi i colpi

Secondo le prime informazioni raccolte dagli inquirenti, il malvivente avrebbe agito a bordo di una Peugeot bianca, con la quale si sarebbe accostato accanto alla Fiat Punto guidata dall'uomo, F.L., 35 anni, individuato quale bersaglio dell'agguato. Dopo aver sparato i primi colpi dall'abitacolo, l'aggressore avrebbe perseverato nel tentativo di freddare la sua vittima, inseguendola fino al Pronto Soccorso dell'Ospedale Moscati, senza però riuscire a portare a termine la sua missione omicida.

Le indagini, ora affidate ai membri della squadra mobile, saranno implementate con l'acquisizione delle immagini provenienti dall'impianto di videosorveglianza della zona, alla fine di far luce su quanto accaduto.

Terrore a Parco Palatucci nella giornata di ieri

Come detto pocanzi, nel corso dell'agguato, una persona è rimasta ferita al volto. Si tratta di F.L., un 35enne già noto alle forze dell'ordine, ora ricoverato all'ospedale Moscati. L’uomo era a bordo della sua auto, una Fiat Punto, quando è stato ferito di striscio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sicario, in questa fase dell'agguato, esplodeva tre colpi. Il 35enne, successivamente, è riuscito a raggiungere il Pronto Soccorso dell’ospedale Moscati, ma veniva raggiunto dal killer, che esplodeva altri tre colpi, senza riuscire a ucciderlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Monteverde a "L'Eredità"

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Coronavirus in Campania: De Luca chiude le scuole primarie e secondarie

  • Emergenza Coronavirus, il presidente De Luca ha firmato l’ordinanza

  • Shock a Mercogliano, 29enne trovato impiccato a un albero

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento