menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazza ferita a colpi di pistola, il 52enne nega di aver sparato

Stando a quanto si apprende, il violento diverbio è esploso a seguito di una serata trascorsa in discoteca

Sono emersi sviluppi in merito alla sparatoria avvenuta in via Nicola Pepe, alla frazione Sant'Eustachio di Montoro, la sera del 30 aprile scorso, quando una giovanissima sedicenne fu ferita dai colpi esplosi. 
Accusati del gravissimo gesto un padre e un figlio,  rispettivamente, 52 e 21 anni. Il primo a finire in carcere è stato proprio il 52enne; il giovane, invece, fino a questo momento, risulta indagato per danneggiamento delle auto parcheggiate sotto la casa della ragazza. 

Sì attendono ulteriori sviluppi nei prossimi giorni

Stando a quanto si apprende, il violento diverbio è esploso a seguito di una serata trascorsa in discoteca. Non si conoscono ancora i motivi che hanno dato linfa alla terribile violenza, iniziata proprio con la distruzione delle due auto. Inoltre, l'arma utilizzata per il ferimento della ragazza risulta introvabile. Gli inquirenti hanno repertato e sequestrato 5 bossoli. 
Il 52enne, infine, ha fortemente negato di aver mai sparato nel corso della serata di violenza. Sì attendono ulteriori sviluppi nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento