rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Baiano

Sparatoria e fuga in Ferrari, cattura "da film" per Pellegrino Crisci

Si è conclusa la fuga di Pellegrino Crisci, l'uomo responsabile di un tentativo di omicidio ai danni della sua ex compagna

Si è conclusa la fuga di Pellegrino Crisci, l'uomo responsabile di un tentativo di omicidio ai danni della sua ex compagna. Dopo un inseguimento da film alla sua Ferrari, i carabinieri sono riusciti a catturarlo a Sirignano. I militari hanno dovuto sparare alcuni colpi di avvertimento per arrestarlo. Purtroppo, stando a quanto si apprende, la fuga scellerata di Crisci ha provocato anche il ferimento di tre persone. Le prime informazioni, ancora, riferiscono che lo stesso Crisci, trasportato presso l'Ospedale Moscati di Avellino, avrebbe riportato ferite ai glutei. Adesso, Crisci sarà ascoltato dal Pm di turno della Procura di Avellino e, molto probabilmente, oltre all’accusa di tentato omicidio, sarà formalizzata anche quella relativa agli eventi che hanno seguito il ferimento della donna.

Michela ferita da due colpi di pistola al braccio 

Nel frattempo, Michela Prencipe si trova ricoverata all'ospedale Moscati di Avellino, ma le sue condizioni non sono gravi. Michela Principe, 48 anni, conosciuta come la "tedesca" per via della sua chioma bionda folta, ha avuto il coraggio di denunciare il suo ex compagno, il quale si era trasformato nel suo aguzzino, tormentandola con minacce e atti di violenza. L'uomo era stato imprigionato con l'accusa di stalking, ma al suo rilascio non si è rassegnato alla fine della loro relazione, continuando a perseguitarla. Questo pomeriggio, Rino Crisci l'ha inseguita in auto da Mugnano del Cardinale ad Avella, e successivamente, ha estratto una pistola aprendo il fuoco. Sono stati sparati diversi colpi di pistola verso Michela, mentre si trovava alla guida della sua Audi nera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria e fuga in Ferrari, cattura "da film" per Pellegrino Crisci

AvellinoToday è in caricamento