Sparatoria di Contrada, eseguiti i primi test

Gli esami balistici hanno offerto spunti interessanti

Nella giornata di ieri, si sono svolti i primi test balistici sull’arma utilizzata nella sparatoria di Contrada. Gli esami sono stati eseguiti alla presenza dei consulenti di parte Carmelo Famà, nominato dal legale di Petrone, Nobile Viviano, e Giuseppe Cristofaro scelto dai penalisti che assistono Ciuci, Edoardo Fiore ed Ettore Freda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Adesso bisognerà aspettare sabato per completare i test, quando saranno eseguiti gli esami al poligono di tiro. Le prime indiscrezioni affermano che le due munizioni rinvenute sul luogo della sparatoria sarebbero compatibili con le ferite di Petrone. Un dato che, se confermato, valorizzerebbe la versione del rapper, che ha dichiarato che Ciuci avrebbe provato a sparargli una prima volta all’altezza della nuca ma l’arma si sarebbe inceppata. Mentre avrebbe fatto fuoco al secondo tentativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento