Cronaca

La sparatoria di Contrada ricostruita a "I Fatti Vostri"

Interviene il 21enne irpino ferito al braccio

Federico Petrone, il rapper irpino ferito alla spalla da un colpo di pistola, ha raccontato ciò che è accaduto il 9 gennaio a Contrada nella trasmissione di Giancarlo Magalli "I fatti vostri". Il servizio è andato in onda nella mattinata di ieri su Rai Due. Petrone era accompagnato dal suo legale, Nobile Viviano.

Ecco quanto dichiarato dal 21enne:

"Ho visto la morte in faccia. Sono ancora terrorizzato. Non voglio uscire di casa da solo".

Trasmessa, inoltre, anche un’intervista fatta da Claudia Marra al papà del feritore e all'avvocato Ettore Freda che, insieme all’altro legale, Edoardo Fiore, difende Gerardo Ciuci. Ecco le parole del padre:

"Siamo vicini alla famiglia Petrone, ci dispiace per quello che è successo, ma è stato solo uno sbaglio. Noi, vogliamo solo la verità". 

Il legale di Ciuci afferma:

 "Bisognerà valutare l'elemento psicologico e, soprattutto, se vi è stata volontarietà. Ci sono alcuni elementi che non possono essere trascurati, però bisogna vedere perché è partito il colpo e come è partito il colpo. È stato detto della pistola puntata alla testa, ma a noi non risulta".

Su questo punto, il legale di Petrone ha risposto per le rime:

"Non si può parlare di elemento psicologico in una fase preliminare come questa. Il ragazzo ha in mano la pistola e la usa per sparare. Questo rappresenta una grave sottovalutazione da parte anche dei genitori. Una loro responsabilità il fatto che il figlio abbia puntato un’arma contro un’altra persona".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sparatoria di Contrada ricostruita a "I Fatti Vostri"

AvellinoToday è in caricamento