Cronaca

Sparatoria di Contrada, cambia il capo d'imputazione

Nell'occasione fu ferito un giovane rapper

Continua senza sosta l'inchiesta relativa al ferimento di Federico Petrone, avvenuto la sera del 9 gennaio scorso, quando il giovane rapper di Serino fu colpito da un proiettile. Le ultime sull'indagine affermano che l'imputazione a carico degli indagati è stata modificata: si è passati, infatti, da lesioni aggravate a tentato omicidio in concorso.  

Il gip del tribunale di Avellino, Antonio Sicuranza, ha apposto la sua firma sulle ordinanze di misure cautelari avanzate dal procuratore che coordina l’inchiesta, Paola Galdo. Confermati gli arresti domiciliari per G.C., 19enne di Contrada. Infine, i carabinieri della compagnia di Baiano, guidati dal comandante Gianluca Candura, hanno eseguito altre due misure cautelari a carico di altrettanti sospettati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria di Contrada, cambia il capo d'imputazione

AvellinoToday è in caricamento