Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Spaccio e movida violenta, il capo della mobile rassicura: "Situazione sotto controllo"

Cresce il fenomeno dello spaccio in città, la cocaina è appannaggio delle migliori classi sociali

Angoscia e paura nella comunità avellinese e in particolare nei genitori in seguito alle aggressioni dei giorni scorsi nelle principali strade della movida avellinese.

A destare allerta anche il fenomeno dilagante dello spaccio di sostanze stupefacenti. Due arresti nell'arco di una settimana fanno pensare che Avellino non è immune da fenomeni criminali di questo tipo, anzi aumenta l'uso di droghe e di alcool da parte dei giovani.

Ma il capo della mobile Marcello Castello intervistato dall'emittente televisiva IrpiniaTv tiene a tranquillizzare la città: "Le attività di controllo poste in essere dalla Questura sono finalizzate a perseguire e reprimere questi fenomeni criminali, purtroppo l'uso dello stupefacente investe tutte le fasce di età, in particolare l'uso della cocaina è appannaggio di persone di una certa categoria sociale".

Per quanto riguarda le aggressioni che hanno segnato la movida avellinese il capo della mobile risponde: "Avellino non è una città violenta, però capitano degli episodi che vanno perseguiti e repressi. La soglia di attenzione da parte nostra resta massima soprattutto in questo periodo estivo il controllo è capillare e viene fatto in tutto il territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio e movida violenta, il capo della mobile rassicura: "Situazione sotto controllo"

AvellinoToday è in caricamento