menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di droga a San Tommaso: assolto 26enne

La decisione del Tribunale

Coltivazione e detenzione a fini di spaccio di stupefacenti in un quartiere popolare di Avellino ( zona S. Tommaso) .Questi i fatti esaminati nei giorni scorsi dal Tribunale di Avellino ove era tratto a giudizio un giovane avellinese P.L di 26 anni . Il ragazzo nell'agosto del 2018 era stato fotografato dalla polizia giudiziaria , con l'ausilio di sofisticati mezzi piu' volte intento ad alimentare sul balcone di casa una coltivazione di marijuana con diverse piante disposte ordinatamente e ben occultate, tutte di altezza superiore ad un metro. | fotogrammi raccolti consentivano all'epoca agli ufficiali operanti di agire a colpo sicuro con una perquisizione domiciliare in casa del giovane .

La confessione del giovane

Nella occasione i militari sequestravano al ragazzo le piantine di marijuana disposte sul balcone , diversi recipienti sottovuoto contenenti cannabis , il tutto unitamente ad una serie di attrezzature agricole e impianti di irrigazione utili ad alimentare la serra abusiva . Dallo stupefacente sequestrato secondo esame del LAAS Carabinieri di Salerno risultavano ricavabili secondo perizia oltre 160 dosi droganti Il giovane dopo aver confessato di essere l'autore della coltivazione evitava l'arresto ma veniva tratto a giudizio per i reati di coltivazione di stupefacente e detenzione ai fini di spaccio della sostanza .

Assoluzione con formula piena

L'altro giorno l'epilogo con l'assoluzione con formula piena del ragazzo da parte del Tribunale di Avellino dott.Lezzi il quale conformemente alle richieste della difesa rappresentata dall'avv.Mario di Salvia ha fatto applicazione di un recentissimo principio delle sezioni unite della Cassazione dell'aprile 2020 che ha ritenuto non autonoma ed oggettiva la incriminazione e punibilità della coltivazione di stupefacente . Valutata quindi la piena compatibilità della coltivazione domestica con l'uso personale sebbene le dosi droganti ricavabili non fossero modeste il Tribunale ha assolto perché il fatto non sussiste il giovane

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento