rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Sottraggono 430mila euro a un'anziana, indagati due avellinesi

La posta centrale ha portato alla luce la truffa

Due avellinesi, una 53enne e un 40enne, sono stati indagati per afer sottratto 430mila euro a un'anziana. Ottopagine riporta la notizia. La vicenda è iniziata a seguito della denuncia del direttore delle poste centrali. L'uomo aveva notato numerose transazioni effettuate dall'indagata. Gli inquirenti, poi, affermano che la donna avrebbe aperto un conto postale a nome di una donna del capoluogo incapace di intendere e di volere. Alla carta di identità era stata sostituita la foto: dove veniva ritratta la 53enne. 

L'indagata, nella mattinata di ieri, ha tentato di ritirare un vaglia postale che risultava bloccato. L'intervento degli agenti agli ordini del vicequestore Elio Iannuzzi, affiancati dalla polizia postale, è stato immediato. La 53enne è stata portata in Questura. Ulteriori accertamenti hanno evidenziato che avrebbe effettuato nove movimenti sul conto: per un totale di 248mila euro. La direzione delle poste, adesso, si sta occupando di bloccare gli assegni emessi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottraggono 430mila euro a un'anziana, indagati due avellinesi

AvellinoToday è in caricamento