Solofra, istituita la commissione di vigilanza sulla mensa scolastica

La Commissione è formata dal sindaco o un assessore delegato, un esponente della minoranza consiliare, tre genitori di alunni iscritti all’Istituto Comprensivo, tre genitori di allievi iscritti al Circolo Didattico (tutti indicati dal dirigente scolastico) e un chimico esperto di igiene e alimentazione.

Istituita la commissione di vigilanza per il servizio della mensa scolastica di Solofra (con decreto sindacale del 27/11/2015). “L’organismo ha in sostanza il compito – annuncia il primo cittadino Michele Vignola -  di monitorare e tenere costantemente sotto controllo il service reso dalla ditta aggiudicataria dell’apposito appalto, controllando la qualità e l’efficienza della prestazione ristorativa offerta agli studenti delle nostre due scuole cittadine in riferimento a tutti i plessi scolastici presenti sul territorio solofrano”. La Commissione è formata dal sindaco o un assessore delegato, un esponente della minoranza consiliare, tre genitori di alunni iscritti all’Istituto Comprensivo, tre genitori di allievi iscritti al Circolo Didattico (tutti indicati dal dirigente scolastico) e un chimico esperto di igiene e alimentazione. “Da qualche anno – spiega il primo cittadino – il service in questione è stato affidato, mediante regolare gara d’appalto, a una nuova società che, ci risulta, opera in maniera efficiente e sicura, somministrando pasti e alimenti di qualità. Del buon servizio reso e della genuinità della mensa ne sono, infatti, testimoni genitori e bambini delle scuole interessate. Come Amministrazione siamo e saremo sempre vigili e attenti su questo fronte perché teniamo alla salute dei nostri figli che frequentano le nostre scuole”. “Da qui l’esigenza di istituire  - prosegue Vignola – una commissione ad hoc che vigilerà su tutti gli aspetti, dalla qualità delle pietanze alle sue modalità di trasporto dal centro cottura alle scuole fino al controllo degli aspetti igienico-sanitari e di tutti gli altri regolati e disciplinati dall’apposito capitolato di gara. Il tutto nel nome della sicurezza e di una corretta educazione alimentare che va impartita ai nostri ragazzi sin da piccoli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Caratteristiche dei pazienti deceduti per COVID-19, l'analisi dell'Istituto Superiore di Sanità

Torna su
AvellinoToday è in caricamento