Smaltivano rifiuti in un'area privata, denunciati dai Carabinieri

Si tratta di una donna 60enne di Senerchia e di un ragazzo 25enne di Calabritto

Anziché portare i rifiuti in discarica li avrebbero depositati in un fondo privato, all’interno di due depositi in lamiera e muratura, facendogli così assumere l’aspetto di una discarica abusiva.

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati nella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Questa volta, a finire sotto la lente degli uomini dell’Arma, è stato un episodio di illecito ambientale.

L’attività condotta dai Carabinieri della Stazione di Senerchia, ha permesso di deferire alla Procura della Repubblica di Avellino una 60enne del luogo e un 25enne di Calabritto i quali, all’interno di un immobile privato, avrebbe smaltimento in maniera indiscriminata rottami ferrosi, elettrodomestici, pneumatici e materiale di vario genere, in assenza delle necessarie autorizzazioni.

A carico dei predetti è quindi scattata la denuncia in stato di libertà, ritenuti responsabili di violazione di Norme in Materia Ambientale di cui al Decreto Legislativo 152/2006, in particolare dell’art. 256 (Attività di gestione di rifiuti non autorizzata).

L’area oggetto dell’indebita condotta è stata posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Stazione Hirpinia, gara per l'ultimo lotto: 330 nuovi posti per 34 km di linea

  • Zona rossa, la spesa in un altro comune è possibile se più economica: il chiarimento

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento