menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Educazione alimentare nelle scuole, parte il progetto di Slow Food

Durante le lezioni svolte da un biologo nutrizionista affiancato da soci di “Slow Food Avellino” gli alunni avranno la possibilità di scoprire e conoscere le caratteristiche salutari dei prodotti della nostra terra

Un programma di comunicazione e di educazione alimentare nelle scuole primarie e secondarie del capoluogo. È questo il senso del progetto della Condotta Slow Food di Avellino che proporrà negli istituti scolastici comunali degli incontri finalizzati alla conoscenza dei prodotti irpini tradizionali e genuini e illustrerà agli studenti le linee guida per un’alimentazione sana e corretta.

Il progetto è stato presentato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di Città dove hanno partecipato l’Assessore alla pubblica istruzione Bruno Gambardella e i rappresentanti della Condotta Slow Food Avellino.

Durante le lezioni svolte da un biologo nutrizionista affiancato da soci di “Slow Food Avellino” gli alunni avranno la possibilità di scoprire e conoscere le caratteristiche salutari dei prodotti della nostra terra (marmellata, confettura di frutta e ortaggi, olio extravergine di oliva Ravece DOP, formaggi). Gli incontri nelle scuole di pertinenza comunale saranno organizzati con frequenza mensile, in date da concordarsi. Sono inoltre previste degustazioni e somministrazioni di prodotti forniti da aziende irpine provviste delle necessarie autorizzazioni sanitarie ed operanti con materie prime e metodi biologici.

“Abbiamo accolto con favore il progetto della Condotta Slow Food di Avellino perché pensiamo che i nostri ragazzi debbano conoscere le ricchezze culinarie del nostro territorio, la loro provenienza e saperne apprezzare i sapori e la qualità – ha spiegato l’assessore alla pubblica istruzione e alle politiche giovanili Bruno Gambardella – questa iniziativa è solo l’inizio di un percorso che l’Amministrazione comunale ha scelto di intraprendere, supportando tutta una serie di progetti da proporre nelle nostre scuole per accrescerne la qualità e per contribuire attivamente alla formazione dei nostri studenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento