La situazione debitoria dell'Alto Calore continua ad aggravarsi

Nonostante l'amministrazione ordinaria sarà chiusa in attivo, la massa debitoria continua a crescere costantemente

Ormai non ci sono più dubbi, il bilancio 2017 ha confermato la drammaticità dei conti dell'Alto Calore. Nonostante l'amministrazione ordinaria sarà chiusa in attivo, la massa debitoria continua a crescere costantemente. Adesso, nel corso dell'assemblea convocata il 26 aprile prossimo, si dovrà necessariamente porre una soluzione alla situazione finanziaria. Una questione che finirà sul tavolo insieme all’informativa del presidente ai soci-sindaci. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri parlano chiaro: la situazione debitoria è salita dai 127 milioni certificati lo scorso anno, ai 134, 4 attuali. È sceso di circa un milione, invece, il costo del personale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • A Mirabella Eclano uno dei wine resort più suggestivi d'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento