menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Simulazione di un salvataggio di una persona in pericolo di annegamento nel lago di Conza

Tutte le operazioni sono state seguite dall'unità di crisi locale, che ha fatto da collegamento tra la sala operativa provinciale del Comando di via Zigarelli ed il personale intervenuto in acqua

I Vigili del Fuoco di Avellino, nell'ambito di un'esercitazione di protezione civile, organizzata dal comune di Conza Della Campania, per ricordare le 184 vittime del sisma del 1980, hanno effettuato una simulazione di un salvataggio di una persona in pericolo di annegamento nelle acque della diga di Conza. Il personale del nucleo soccorso acquatico, per simulare l'intervento, ha utilizzato un'inbarcazione ed una moto d'acqua. Tutte le operazioni sono state seguite dall'unità di crisi locale, che ha fatto da collegamento tra la sala operativa provinciale del Comando di via Zigarelli ed il personale intervenuto in acqua. Una volta individuata la persona in pericolo, la stessa è stata recuperata e con una particolare barella trainata dalla moto d'acqua è stata portata a riva e consegnata al personale del 118. Il tutto è stato seguito dallo sguardo attento di un folto pubblico. Al termine dell'esercitazione il sindaco di Conza della Campania, Vito Cappiello, ha avuto parole di elogio per i Vigili del Fuoco i quali furono per primi impegnati nelle operazioni di soccorso alle popolazioni così duramente colpite dal terremodo del 1980.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 54 i positivi di oggi: 4 ad Avellino

  • Cronaca

    In arrivo temporali e venti forti: allerta meteo anche in Irpinia

  • Cronaca

    Covid, ancora un decesso al Moscati: morto un 75enne

  • Cronaca

    Prostituzione minorile: arrestato un 70enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento