menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sperone, cava sotto sequestro ma all'interno si lavora

Al termine degli accertamenti l’ intero comprensorio della cava, di circa 40.000 mq, unitamente alle macchine operatrici utilizzate nei lavori, venivano sottoposti a sequestro

I militari della Stazione carabinieri di Avella, nell’ ambito dei predisposti servizi di perlustrazione effettuati in località collinare, hanno riscontrato che l’ interno di una cava di materiale inerte per l’ edilizia, già sottoposta per precedenti giudiziari, al divieto di attività estrattiva al proprio interno, vi erano macchine operatrici ed escavatori all’ opera. Constatata l’ esecuzione di lavori nonostante il citato provvedimento di divieto, il responsabile incaricato del rispetto delle prescrizioni imposte dall’ Autorità Giudiziaria, un operaio 50enne, veniva identificato e denunciato all’ A.G. per aver permesso l’esecuzione dell’ attività estrattiva. Al termine degli accertamenti l’ intero comprensorio della cava, di circa 40.000 mq, unitamente alle macchine operatrici utilizzate nei lavori, venivano sottoposti a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento