menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sibilia rinviato a giudizio per vilipendio al Presidente Napolitano

Fissata l'udienza

Rinvio a giudizio per il sottosegretario dell’Interno Carlo Sibilia, su decisione del gup di Roma. Il pentastellato per vilipendio all’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. A mettere nei guai Sibilia un tweet polemico del 2014 sulla presunta trattativa Stato-Mafia e sulla testimonianza che Napolitano avrebbe dovuto rendere come persona informata sui fatti. Questo il tweet: “Perche’ secondo voi impediscono agli scagnozzi #Riina e #Bagarella di ‘vedere’ il boss? #trattativastato mafia”. L’udienza è fissata al prossimo 16 dicembre.

Queste sono state le dichiarazioni di Sibilia:

"Si tratta di un fatto risalente al 2014. Parliamo della denuncia di un privato cittadino che verrà dibattuta nelle sedi opportune. Dal canto mio, per opportunità e correttezza, dico solo che ho fiducia nella magistratura". E conclude: "Da sempre sono a difesa delle istituzioni. Il mio era un giudizio politico e nulla aveva a che fare con il ruolo e l'onorabilità della carica del Presidente della Repubblica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento