rotate-mobile
Cronaca Lauro

ICAM di Lauro, sequestrato telefonino ad una detenuta

ll rinvenimento è stato effettuato dal Sostituto Commissario Felice Galeotalanza e dagli altri agenti di Polizia Penitenziaria

Un telefonino con caricabatteria è stato trovato e sequestrato dalla Polizia Penitenziaria dell’ICAM di Lauro in provincia di Avellino questa mattina.

Lo comunica il Coordinatore regionale Orlando Scocca della FP CGIL Polizia Penitenziaria: “il rinvenimento è stato effettuato dal Sostituto Commissario Felice Galeotalanza e dagli altri Agenti di Polizia Penitenziaria i quali, durante una perquisizione ordinaria nella stanza della detenuta, hanno scovato il telefonino ancora attaccato al caricabatteria. Al momento della perquisizione il bambino non era con la madre”.

Mirko Manna, Nazionale FP CGIL Polizia Penitenziaria: “Quello dei telefonini in carcere è un problema che l’amministrazione penitenziaria non è stata in grado di gestire. Da anni, centinaia di apparecchi telefonici vengono trovati dalla Polizia Penitenziaria nella disponibilità dei detenuti, anche molto pericolosi in termini di collegamneti con la criminalità organizzata. Ovviamente non è il caso odierno, ma questo deve far riflettere su quanto sia pervasiva ormai la diffusione dei telefonini nelle carceri”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ICAM di Lauro, sequestrato telefonino ad una detenuta

AvellinoToday è in caricamento