Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Sequestrati cellulari e droga nel carcere di Avellino: straordinaria operazione di Polizia Penitenziaria

L’operazione, supportata da agenti provenienti da altre sedi del distretto, ha portato al sequestro di 10 telefonini, di cui 5 smartphone, e circa 50 grammi di hashish

Nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 giugno, la Casa Circondariale di Avellino è stata teatro di un‘importante operazione di perquisizione straordinaria condotta dal Personale di Polizia Penitenziaria. L’operazione, supportata da agenti provenienti da altre sedi del distretto, ha portato al sequestro di 10 telefonini, di cui 5 smartphone, e circa 50 grammi di hashish. L’operazione è iniziata con una protesta da parte di alcuni detenuti, infastiditi dal brusco risveglio. Tuttavia, grazie all’abile mediazione del Direttore e del Comandante del carcere, presenti per tutta la durata delle operazioni, la situazione è stata rapidamente riportata alla calma, evitando così ulteriori tensioni. Dopo alcune ore di accurate perquisizioni mirate al rinvenimento di oggetti e sostanze proibite, il Personale di Polizia Penitenziaria ha potuto annunciare il successo dell’operazione. L’Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria (OSAPP) esprime il proprio plauso al Personale coinvolto e alla linea di Comando, elogiando l’eccellente professionalità ed efficacia dimostrate durante l’intervento. La straordinaria operazione di servizio si è conclusa senza incidenti, nonostante le iniziali provocazioni e resistenze da parte dei detenuti. Grazie alla gestione esperta del Personale di Polizia Penitenziaria, il blitz ha ottenuto esito positivo, rafforzando ulteriormente la sicurezza all’interno della struttura carceraria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati cellulari e droga nel carcere di Avellino: straordinaria operazione di Polizia Penitenziaria
AvellinoToday è in caricamento