menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seconda settimana in zona gialla, ma in Campania lo scenario di rischio è di tipo 2

Stabile la curva dei contagi, ma tornano a riempirsi gli ospedali

Si apre una nuova settimana in zona gialla per la Campania, ma le terapie intensive tornano a riempirsi. 

 Venerdì l'indice Rt era superiore a 1, ovvero pari a 1.08 (1,05-0,81). Ma il fattore "livello di rischio" che incrocia il livello di stress delle strutture sanitarie e l'incidenza (rapporto tamponi/positivi) aveva una classificazione di rischio bassa e questo dato ha permesso alla nostra regione di restare gialla. 

Il monitoraggio dell'Istituto superiore di Sanità ha spiegato che sono in calo il numero di casi e i focolai e che lo scenario di trasmissibilità è pari a 2, livello intermedio (quindi attenzione moderata).

Attualmente in Italia tre regioni hanno un Rt puntuale maggiore di uno. Tra queste, Campania e Sicilia hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno.

La preoccupazione espressa dagli esperti e anche dal presidente De Luca è che con l'allentamento delle misure di sicurezza ci sia una impennata dei contagi che porteranno la Campania addirittura in zona rossa. 

Leggi le dichiarazioni di Vincenzo De Luca 

Ultimo bollettino Campania

Resta piuttosto stabile la curva dei contagi in Campania sulla quale influisce, come sempre nel fine settimana, la percentuale minore di tamponi molecolari esaminati. Secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 1.352 i casi positivi su 14.087 tamponi molecolari esaminati. Ieri l’indice di positività era pari all’8,7%, oggi è pari al 9,59%. Undici i decessi (ieri erano 12) e 1701 le persone guarite. Negli ospedali, dopo giorni in cui la situazione nelle terapie intensive è rimasta stabile, oggi si registra un aumento dei posti letto occupati, 143 mentre ieri erano 137; in aumento anche quelli in degenza, 1467 mentre ieri erano 1441.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento