menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fingeva cieco dal 2012, scoperto finto invalido marocchino a Lioni

Le immagini della polizia mostrano come l'uomo fosse perfettamente in grado di gestirsi autonomamente

Dal 2012 un marocchino di 31 anni si era finto cieco per percepire una pensione di invalidità pari a 489 euro mensili.

L'indagine era partita grazie ad una segnalazione dell'ufficio immigrazione della Questura di Avellino. Da qui gli agenti si sono subito messi all'opera per risalire alla verità dei fatti. Nel corso dei controlli e dei pedinamenti, era evidente che l'uomo pur essendo affetto da una patologia, si autogestiva con evidente normalità senza la presenza di alcuna persona che lo assistesse nel compimento dei movimenti.

Dalla documentazione sanitaria e previdenziale il 31enne risultava cieco con residuo visivo non superiore ad 1/20 in entrambi gli occhi, un dato contrastante rispetto alle reali condizioni fisiche dell'indagato. L'uomo infatti era stato ripreso dalle telecamere della polizia in una sua giornata tipo cominciata presso l'ufficio immigrazione. Dalle immagini è visibile come il marocchino era in grado di salire le scale senza alcun aiuto, compilare di proprio pugno una documentazione senza alcuna difficoltà, percorrere a piedi e senza alcun ostacolo le vie cittadine, recarsi addirittura in agenzia di viaggi per prenotare biglietti aerei.

Successivamente, uscito dall'agenzia viaggi, si vede il 31enne giungere in prossimità di un impedimento pedonale, anche questo viene varcato senza alcuna difficoltà, prima con un piede e poi con l'altro, proseguendo in direzione del terminal bus. Insomma la sua condizione sanitaria risultava essere incompatibile con ogni forma autonoma di gestione dei movimenti e lui riusciva a gestirsi con grande facilità in ogni situazione.

Sulla scorta degli elementi acquisiti questa mattina il personale della squadra mobile ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo per l'importo di 15.687,83 euro, ovvero l'equivalente del danno procurato all'ente previdenziale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento