rotate-mobile
Cronaca

Scontri davanti Irpiniambiente: assolti i quattro dipendenti accusati di lesioni e violenza

I fatti in questione sono relativi alla protesta che i lavoratori dell’azienda fecero nel luglio 2020, proprio dinanzi alla sede di via Cannaviello

I quattro dipendenti d'Irpiniambiente accusati di lesioni, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale; sono stati assolti per non aver commesso il falso. I fatti in questione sono relativi alla protesta che i lavoratori dell’azienda fecero nel luglio 2020, proprio dinanzi alla sede di via Cannaviello. La situazione degenerò rapidamente, con i dipendenti che invocavano a gran voce incontro con l’allora amministratore unico di Irpiniambiente, Sparandeo. Motivo della protesta, neanche a dirlo, i mancati pagamenti degli stipendi di alcune mensilità.

Assolti per non aver commesso il fatto

Nel mirino delle proteste - oltre Sparandeo - finì anche il direttore generale Armando Masucci. Alcuni agenti rimasero contusi. Alla fine l’Ad scese per un confronto ma la tensione si accumulò fino a costringerlo ad andare via tra fischi e proteste. Ieri si è concluso il processo a carico dei dipendenti, difesi dagli avvocati Innocenzo Massaro, Ennio Napolillo e Gerardo Santamaria. L’esito è stato quello che tutti si attendevano: assoluzione per non aver commesso il fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri davanti Irpiniambiente: assolti i quattro dipendenti accusati di lesioni e violenza

AvellinoToday è in caricamento