menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparsa Pasqualino La Porta è stata denunciata come allontanamento volontario

L'associazione Ariano in Movimento chiede al Prefetto di intervenire

Nessuna notizia di Pasqualino La Porta scomparso da Ariano. Sull’allontanamento emergono nuovi risvolti: Ariano in Movimento porta alla luce che “la scomparsa è stata denunciata come allontanamento volontario”.

“Purtroppo a quasi una settimana dalla scomparsa - scrivono i rappresentanti dell'associazione - dobbiamo scoprire che le ricerche più approfondite, con cani molecolari, elicotteri e squadre delle forze armate specializzate non sono state svolte perché la scomparsa è stata denunciata come allontanamento volontario. Neanche l'auto dell'uomo è stata aperta.  Allora ciò significa che non è stato controllato l'eventuale utilizzo della carta di credito, così come non è stata data disposizione di cercarlo fuori dal territorio comunale? Sono molti i dubbi su quanto non è stato fatto fino a questo momento. Speriamo che la scelta di considerare la scomparsa di Pasqualino come un allontanamento volontario non sia stata influenzata dalla semplicità di una famiglia che all'improvviso si è trovata catapultata in una vicenda, scopriamo oggi, molto complessa e fuori dalla portata delle nostre singole capacità.

Nessuno di noi, preso dalla preoccupazione di trovare un proprio caro, si sarebbe preoccupato della classificazione legale del caso. La legge non ammette ignoranza e per questo esistono le Istituzioni dello Stato che dovrebbero guidare il cittadino in caso di necessità o emergenza.

Ora il Prefetto di Avellino conosce il dramma che sta vivendo una famiglia e un'intera comunità, quindi anche se in ritardo metta in atto con urgenza il piano di emergenza in caso di scomparsa non volontaria. Se da una parte la Legge distingue tra due tipi di allontanamento, dall'altro canto la logica suggerisce che solo dopo aver trovato una persona si potrà sapere se lo ha fatto volontariamente o no.

Non a caso le testimonianze di chi lo ha visto quella mattina parlano di un uomo con occhi sgranati che sembrava avesse perso il controllo di sé.

La volontà di un uomo in queste condizioni, visibilmente alterato, non è guidata da scelte razionali e quindi è verosimile che Pasqualone, come lo chiamiamo noi, seppur allontanatosi volontariamente non sia stato più in grado di gestire le conseguenze di questa scelta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, un'altra anziana deceduta al Covid Hospital

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, il punto sui ricoveri al Frangipane

  • Cronaca

    Paura ad Avellino, incendio sul terrazzo di uno studio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento