rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Santa Paolina

Continuano senza sosta le ricerche di Alfonso Gnerre, il sindaco: "Una notizia che ha scosso tutta la comunità di Santa Paolina"

"Sappiamo che le ricerche sono avvenute sul luogo del ritrovamento dell’auto e, nelle prossime ore, continueremo a cercare"

Continuano senza sosta le ricerche di Alfonso Gnerre, il 30enne originario di Santa Paolina di cui non si hanno più notizie dallo scorso 1 agosto. Dalla notte di domenica, volontari, Carabinieri e Vigili del Fuoco sono impegnati nelle ricerche ma, finora, non è stata trovata nessuna traccia riconducibile al giovane, residente da tempo a Forino. La sua auto è stata ritrovata accanto alle vasche del depuratore nella zona di Ponte Zeza.

Dal passato del 30enne emerge che sia stato vittima del giro di usura scoperto dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino nell’ambito dell’inchiesta sul Nuovo Clan Partenio. Le ricerche, partite dal posto dell'ultimo avvistamento in località Ponte Zeza, proseguono nella speranza di ritrovare in vita e in buone condizioni il giovane Alfonso.

“E’ una notizia che ha scosso tutta la comunità – afferma il sindaco di Santa Paolina, Rino Ricciardelli - siamo vicini alla famiglia e speriamo che possa risolversi tutto in tempi brevi. Lui non era un assiduo frequentatore del paese ma noi abbiamo fiducia nelle forze dell’Ordine. Sappiamo che le ricerche sono avvenute sul luogo del ritrovamento dell’auto e, nelle prossime ore, continueremo a cercare. Speriamo che tutto possa risolversi per il meglio”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano senza sosta le ricerche di Alfonso Gnerre, il sindaco: "Una notizia che ha scosso tutta la comunità di Santa Paolina"

AvellinoToday è in caricamento