menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tifosi dell'Ascoli lanciarono sassi ad un irpino: rinviati a giudizio

Secondo quanto riportato nell'atto d'accusa, i nove tifosi, che stavano facendo ritorno ad Ascoli a bordo di un pulmino, mentre percorrevano l’autostrada A/16 affiancarono un’autovettura Fiat Panda, alla guida della quale si trovava un campano residente ad Ariano Irpino, mandando in frantumi il parabrezza anteriore dell'utilitaria dopo aver lanciato una pietra

La Procura della Repubblica di Avellino ha rinviato a nove tifosi dell’Ascoli Picchio l’atto di citazione a giudizio per i fatti verificatisi il 27 ottobre dello scorso anno in località Torre Le Nocelle. Il 6 luglio prossimo sette tifosi ascolani, uno di Morrovalle di Macerata ed un altro di Sant'Egidio alla Vibrata, dovranno presentarsi davanti al giudice di pace di Avellino per rispondere di danneggiamento aggravato a seguito della denuncia - querela presentata da un giovane di Ariano Irpino e dai rilievi effettuati dalla polizia stradale di Grottaminarda.

Secondo quanto riportato nell'atto d'accusa, i nove tifosi, che stavano facendo ritorno ad Ascoli a bordo di un pulmino, mentre percorrevano l’autostrada A/16 affiancarono un’autovettura Fiat Panda, alla guida della quale si trovava un campano residente ad Ariano Irpino, mandando in frantumi il parabrezza anteriore dell'utilitaria dopo aver lanciato una pietra. 

Per fortuna S.G., seppur colto di sorpresa, riuscì a controllare l’automezzo e a parcheggiarlo nella corsia d'emergenza.

Telefonicamente si mise in contatto con il centralinista della polizia stradale di Grottaminarda il quale immediatamente dirottò una pattuglia sull’autostrada affinchè raggiungesse e bloccasse il pulmino. 

Tutti gli occupanti vennero identificati e denunciati a piede libero sulla scorta della denuncia presentata dal giovane di Ariano Irpino. 

I nove tifosi bianconeri si erano recati allo stadio Partenio di Avellino ed avevano assistito all'incontro di calcio, valido per il campionato cadetto, fra la loro squadra del cuore e quella irpina. L'Ascoli Picchio uscì sconfitto da un pesante 3 a 0 da Avellino per cui lo stato d'animo dei tifosi non era certamente dei migliori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento