Deposito illecito di rifiuti speciali: sanzionato il responsabile

La scoperta dei carabinieri forestali

Permane alta in Irpinia l’attenzione dei Carabinieri del Gruppo Forestale nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, alla gestione illecita di rifiuti. A Sant’Angelo dei Lombardi i Carabinieri della locale Stazione Forestale hanno identificato il responsabile dell’abbandono di rifiuti speciali non pericolosi: lo stesso, in località boschiva, aveva scaricato del materiale inerte proveniente dalla demolizione di un immobile. I militari operanti, oltre alla segnalazione alla competente autorità, hanno elevato a carico del predetto la prevista sanzione amministrativa dell’importo di 600 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Monteverde a "L'Eredità"

  • Coronavirus al Moscati, il pronto soccorso è pieno: siamo al collasso

  • Coronavirus in Campania: De Luca chiude le scuole primarie e secondarie

  • Emergenza Coronavirus, il presidente De Luca ha firmato l’ordinanza

  • Apre alle 5 del mattino, i carabinieri chiudono l'American Bar

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento